design, Uncategorized

Hello world!

Un blog? L’ennesimo blog?! Anche Irene aspirante blogger?!

Siamo tutti ormai aspiranti “qualcosa” nel digitale, ognuno di noi vorrebbe la sua piccola parte in questo immenso mondo in cui sembra esserci spazio per tutti. E forse è proprio così, voglio essere ottimista e pensare che ognuno può davvero ritagliarsi la sua parte di mondo e provare a raccontarlo. Ma scrivere un blog per me oggi non è niente di formale, niente di troppo strutturato, vuole essere un diario attraverso cui raccontarmi come designer, parlare del processo creativo, delle cose che amo e che mi influenzano, delle esperienze, della mia community alla mia community. 

Ho deciso di scrivere un blog leggendo un illuminante piccolo libro di Austin Kleon “Semina come un artista: 10 idee per condividere la tua creatività e far conoscere il tuo lavoro” che mi ha fatto riflettere tantissimo sul senso che ha per un creativo la condivisione del proprio lavoro!

“Non pensare a un sito web come a una macchina di autoproduzione, ma immaginalo come una macchina di autoinvenzione. In rete, puoi diventare la persona che davvero desideri essere. Riempi il sito dei tuoi lavori, delle tue idee, delle cose che ti interessano.”

Oggi il mio compleanno e il mio sito portfolio va on line. Mi sembrava la data giusta per celebrare simbolicamente un inizio. Io amo il mio compleanno proprio perchè è un giorno per celebrare, per guardarsi un attimo indietro e sentirsi confortati per il presente. In qualche modo, in qualsiasi momento della mia vita, anche il più buio, il giorno del mio compleanno è stato sempre un giorno confortante in cui ho dato e ricevuto solo il meglio delle mie relazioni, del mio tempo, della mia natura. E ho voglia di celebrare e condividere con voi questo inizio perchè gli inizi vanno sempre festeggiati e ritualizzati. Oggi a 33 anni, inizia il mio percorso da freelance ma è un inizio che porta con sè tutte le esperienze del passato, tutto quello che in qualche modo mi ha portato qui oggi perchè è vero che nella vita le cose non si scelgono ma accadono! Sono conseguenza naturale di quello che sei e se davvero impari ad ascoltare chi sei, impari a dare voce ai tuoi sogni, alla tua natura senza remore, accettando le conseguenze e le scoperte che di te stesso farai in questo cammino, allora ti accorgi che quello che vivi è la tua vita, in pieno!

La vita mi ha messo davanti a cambiamenti duri a volte, mi ha dato l’occasione di riscrivere il mio cammino, di aggiungere pezzi inaspettati, e tante altre volte ho sentito che la strada da percorrere era altrove e in questa ricerca eccomi qui. Questi ultimi due anni sono stati difficili quanto meravigliosi, ho cambiato radicalmente abitudini, contesto, città, lavoro ma soprattuto ho cambiato il mio stato di essere umano, divenendo genitore. E se ovviamente questo, ti assorbe completamente, dall’altra parte ti dà un centro, una strada, una regola che mi ha fatto ridefinire le priorità e dato senso nuovo al tempo, alle relazioni e ma anche al lavoro. Questo tempo di silenzio, lontana dai ritmi quotidiani dell’ufficio e degli impegni lavorativi ma vissuti assecondando i tempi di una piccola creatura, mi hanno fatto riscoprire il gusto delle cose che amo e desidero. Perchè il designer non lo fai ma lo sei, in ogni tuo momento.

E oggi sicuramente la mia passione, il mio entusiasmo, la mia voglia di crescere e studiare, e fare del mio lavoro uno strumento per migliorare la mia vita e quella degli altri, aggiungendo anche solo un tocco di colore alle cose, mi rende fiduciosa ed aperta ad accogliere tutto quello che verrà.

Il mio sito portfolio per me è lo strumento per raccontare il mio modo di “mettere colore nella vita degli altri”, il mio linguaggio e il mio percorso, quello che tutti chiamiamo sito-vetrina. Ma volevo dargli un senso nuovo. Non volevo un sito immobile, che sta lì a dire, a mostrare, ad autocelebrarsi, volevo qualcosa che crescesse con me, dove aggiungere elementi del mio racconto, un posto tutto mio da curare. Non voglio farlo soltanto sui social, perchè mi sembra effimero: i social cambiano e variano col tempo inevitabilmente. Immagino il sito come uno spazio in cui, come nella piccola vetrina di una bottega, esponi sì i tuoi prodotti migliori ma è il modo in cui te ne prenderai cura che farà la differenza! Se lo organizzi bene, lo aggiusti ogni giorno, lo tieni pulito, realizzi gli allestimenti, racconti chi sei con amore, coinvolgi altri artisti e designer, se fai intravedere cosa succede all’interno….sicuramente le persone avranno voglia di sostare un attimo e forse entreranno anche a capire cosa succede. 

E oggi dentro la mia piccola bottega virtuale mi immagino a festeggiare con voi il mio compleanno e questo piccolo grande passaggio da freelance. Auguri a me e a tutti voi che mi sostenete e credete in me ma soprattutto credete con me nel potere magico della bellezza!

 

Dai un’occhiata anche al mio canale Instagram!